Cremazione

of checchin Fontanafredda

La scelta della cremazione di una salma è oggi sempre più diffusa, una pratica che rispetta le nostre volontà.

La filosofia cremazionista non deve essere considerata come la volontà di allontanarsi dalla morte, se non addirittura rifiutarne l’idea. C’è molto di più: è libertà, senza tempo, senza forme.

Con la tessera al Registro Cremazioni i parenti del defunto non dovranno più affrontare costi e pratiche burocratiche impegnative e onerose come ad esempio la pubblicazione del testamento olografo. L’iscrizione al Registro Italiano Cremazioni, in quanto organismo legalmente riconosciuto, è dunque condizione necessaria per consentire l’autorizzazione alla cremazione. In assenza d’ iscrizione, infatti, la volontà del defunto potrebbe non essere rispettata.

La volontà di dispersione delle ceneri spetta al solo defunto. Iscrivendosi al Registro Italiano Cremazioni, il socio può dichiarare la sua volontà e il luogo di dispersione, delegando a questo ruolo un familiare, l’esecutore testamentario o il legale rappresentante del R.I.C.

Dal 2001 la pratica della dispersione in Italia è consentita in aree riservate all’interno dei Cimiteri o in alcuni spazi extra-cimiteriali, ovvero in natura o nel perimetro di luoghi privati, chiaramente con il consenso dei proprietari.

Dove non è possibile procedere alla dispersione delle ceneri:

  • in centri urbani
  • in acqua (fiumi, mari e laghi) a meno di 100 metri dalla riva
  • in luoghi montani a meno di 200 metri di distanza dagli insediamenti abitativi

Se il defunto iscritto al Registro Italiano Cremazioni ha espresso la propria volontà di dispersione senza indicare un luogo specifico, sarà il coniuge o il parente più prossimo a decidere.

 

Le onoranze Funebri Checchin sono affiliate al Registro Italiano Cremazioni.

Per un appuntamento presso i nostri uffici, non esistate a contattarci, vi informeremo con disponibilità sull’iter da seguire.